La nostra scuola è membro delle scuole affiliate alla rete UNESCO ASPnet dal 1997. Siamo una scuola di lingua italiana, quindi l’insegnamento dell’italiano è spesso focalizzato sulla cultura e sulla storia, sulle tradizioni e sui costumi italiani, ma poiché la scuola si trova in una zona bilingue, con l’italiano si intreccia, ovviamente, anche la lingua slovena. Conoscere e accettare entrambe le culture (o anche più) è di grande importanza per i nostri alunni, poiché da un lato offre nuove opportunità di conoscenza e abitudini linguistiche, mentre allo stesso tempo sviluppa uno spirito di rispetto per le altre persone e culture e lo sviluppo di convivenze. Questo è il motivo per cui la nostra scuola non opera solo a livello locale, ma collabora con scuole e altre istituzioni o società in tutto il Paese, nonché a livello internazionale, ad es. con quelle dell’Istria e dell’Italia.

A scuola tendiamo a un’equa copertura di tutti i quattro i pilastri di Delors. Imparare a conoscere e imparare a sapere come lavorare sono due pilastri che sono strettamente collegati al nostro lavoro secondo il piano scolastico e sono pienamente rispettati durante l’intero processo educativo. Il successo di ogni individuo dipende, ovviamente, dalla capacità dei nostri insegnanti di motivare gli studenti, a stimolare la loro creatività, la loro iniziativa e individualità, e questo lo facciamo con professionalità. Imparare ad essere è il pilastro della consapevolezza, per cui è importante lo sviluppo individuale che favorisce la responsabilità delle azioni ed essere consapevoli di se stessi. La maggior parte delle domande e delle riflessioni richiede la realizzazione del terzo pilastro, imparare a saper convivere, ma poiché siamo un’istituzione visitata da studenti di diverse nazionalità e/o Paesi (Italia, Slovenia, Russia, Macedonia, Croazia, Repubblica Ceca…) e credenze, rafforziamo negli studenti la consapevolezza che siamo tutti uguali anche nella diversità. Numerose piccole classi consentono agli insegnanti di adottare un approccio individuale nei confronti dell’individuo e di far crescere i bambini in uno spirito di rispetto per tutte le esigenze e le specialità. Ci impegniamo per la tolleranza e l’accettazione della diversità e il rispetto per ogni individuo, motivo per cui coinvolgiamo anche tutti gli studenti in diverse attività ed eventi. È così che introduciamo nel nostro processo educativo e nella nostra vita quotidiana tutti gli studenti, perché vogliamo che si sentano sicuri e accettati, vogliamo che i nostri studenti diventino cittadini onesti e buoni.

Una delle attività più importanti nella nostra scuola è la preoccupazione dell’UNESCO per lo sviluppo sostenibile. L’intero processo educativo è collegato al punto 4.7. del quarto obiettivo dello sviluppo sostenibile – Istruzione 2030. L’obiettivo sostenibile di esso è preservare il nostro pianeta per noi e le generazioni future. Ecco perché gli argomenti includono l’energia rinnovabile, il risparmio di energia non rinnovabile, l’elettricità, l’acqua, il cibo… sono inclusi nei nostri piani di lavoro e di studio e nella nostra vita quotidiana. Sulla base di quest’ultimo, sensibilizziamo studenti, genitori e gente del posto, e allo stesso tempo noi stessi. Per avere il maggior successo possibile, siamo strettamente collegati con l’azienda pubblica OKOLJE di Pirano, con la società Vodna Agencija e l’agenzia per l’energia GOLEA, con la quale collaboriamo a varie campagne e progetti. È stato durante questo anno scolastico che abbiamo partecipato con successo al progetto Mobilità sostenibile. Pertanto, incoraggiamo gli studenti a raccogliere i rifiuti separatamente ovunque, soprattutto per separare la plastica e per evitarne l’uso, poiché minaccia gravemente la terra, i mari, gli oceani e la nostra atmosfera. Ecco perché a scuola abbiamo contenitori per la raccolta differenziata dei rifiuti.

Durante questo anno scolastico abbiamo anche dedicato il nostro progetto UNESCO “CHE COSA NASCONDONO LE NOSTRE SOFFITTE?” allo sviluppo sostenibile. Si tratta del terzo progetto realizzato dalla nostra scuola. Finora abbiamo portato a termine con successo il progetto COSA NASCONDONO LE NOSTRE ACQUE? EX TEMPORE e CHE COSA NASCONDE LA NOSTRA CITTÀ? EX TEMPORE, durante la quale è stata organizzata la mostra finale dei prodotti delle istituzioni partecipanti. L’anno scorso abbiamo esposto i prodotti dei nostri partecipanti in tre diversi luoghi, vale a dire nella palestra della nostra scuola di Pirano, nella Sala della Galleria Predsoba e nella Biblioteca della città di Pirano. Nel 2018/19 abbiamo risposto agli inviti di vari progetti UNESCO delle scuole del nostro e di altri centri, come ad esempio Lo studente insegna; Apicoltura, Se avessi saputo; Sperimentare una canzone folk oggi e una volta, Il nostro luogo – il suo patrimonio culturale e naturale, Ci vediamo al faro; Com’è meraviglioso questo mondo!,Saluti dagli uccelli della pace e I miei diritti. Allo stesso tempo, durante tutto l’anno scolastico, abbiamo cercato di ricordare ai nostri studenti le giornate importanti e di segnarle. Pertanto, nel contesto della scuola e delle attività extracurricolari, è stata prestata particolare attenzione alla Giornata internazionale della pace, alla Settimana del bambino, alla Giornata internazionale della tolleranza, alla Giornata dei diritti umani, alla Giornata internazionale della lingua madre, alla Giornata internazionale della donna, alla Giornata mondiale dell’acqua, alla Giornata mondiale dell’ambiente, alla Giornata mondiale degli oceani, ecc. e con questo spirito continueremo anche in futuro.

Naša šola je članica UNESCO ASP net pridruženih šol že od leta 1997. Smo šola z italijanskim učnim jezikom, zato je poučevanje italijanskega jezika pogosto osredotočeno na italijansko kulturo in zgodovino, na tradicijo in običaje, ker pa šola leži na dvojezičnem območju, si z italijanskim podaja roko seveda tudi slovenski jezik. Prav spoznavanje in sprejemanje obeh (ali celo več) kultur ima za naše učence veliko težo, saj jim na eni strani odpira nove možnosti za poznavanje in znanje jezikov, navad … obenem pa se v njih razvija duh spoštovanja drugih ljudi in kultur ter sobivanja. Tudi zato naša šola ne deluje zgolj na lokalni ravni temveč sodeluje s šolami in drugimi ustanovami ali društvi po vsej državi pa tudi na mednarodni ravni, npr. s tistimi iz Istre in Italije.

Na šoli stremimo k temu, da bi bili vsi štirje Delorsovi stebri enakovredno zastopani. Učiti se, da bi vedeli in učiti se, da bi znali delati sta stebra, ki sta tesno vezana na naše delo po učnem načrtu in ju v celoti upoštevamo skozi celoten učno-vzgojni proces. Uspešnost vsakega posameznika je seveda odvisna od zmožnosti nas učiteljev, da učence znamo motivirati, spodbujati njihovo kreativnost, samoiniciativnost in individualnost, zato to tudi z veseljem počnemo. Učiti se biti je tisti steber, ob katerem se zavedamo, de je za razvoj posameznika zelo pomembno vzpodbujati odgovornost za dejanja in zavedati se lastnega jaza. Največ vprašanj in razmišljanja zahteva uresničevanje tretjega stebra, učiti se, da bi znali živeti skupaj, ker pa smo zavod, ki ga obiskujejo učenci različnih narodnosti ali/in držav (Italije, Slovenije, Rusije, Makedonije, Hrvaške, Češke…) in prepričanj, pri učencih krepimo zavedanje, da smo vsi enakovredni. Številčno majhni razredi omogočajo učiteljem individualni pristop do posameznika in s tem rast otrok v duhu spoštovanja vseh potreb in posebnosti. Stremimo k strpnosti in sprejemanju drugačnosti ter k spoštovanju vsakega posameznika, zaradi česar tudi vključujemo vse učence v različne dejavnosti in dogajanje. Prav na tak način vpeljujemo v naš vzgojno-učni proces in naš vsakdan vse učence, saj želimo, da bi se počutili varne in sprejete, želimo, da naši učenci zrastejo v poštene in dobre državljane.

Med pomembnejšimi dejavnostmi na naši šoli je v okviru UNESCO tudi skrb za trajnostni razvoj. Celoten vzgojno-izobraževalni proces se povezuje s točko 4.7. četrtega cilja trajnostnega razvoja – Izobraževanje 2030. Trajnostni cilj tega je ohranjanje našega planeta za nas in naslednje generacije. Prav zato so teme obnovljivi viri energije, varčevanje z neobnovljivimi viri, elektriko, vodo, hrano… vključene v naše delovne in učne načrte in naš vsakdanjik. Na podlagi slednjih osveščamo učence, starše in krajane, obenem pa opominjamo tudi nas same. Da bi bili pri tem čimbolj uspešni, smo tesno povezani s piranskim javnim podjetjem OKOLJE, z društvom Vodna Agencija in energetsko agencijo GOLEA, s katerimi sodelujemo v različnih akcijah in projektih. Prav v tem šolskem letu smo zelo uspešno sodelovali tudi v projektu Trajnostna mobilnost. Učence torej osveščamo, naj povsod ločeno zbirajo odpadke, naj še posebno ločujejo plastiko in se izogibajo njeni uporabi, saj močno ogroža kopno, morja, oceane, pa tudi naše ozračje. Prav zato imamo zabojnike za ločeno zbiranje odpadkov seveda tudi na šoli.

V tem šolskem letu smo trajnostnemu razvoju namenili tudi naš UNESCO projekt KAJ SKRIVAJO NAŠA PODSTREŠJA? Gre za že tretji projekt, ki ga naša šola izvaja. Poleg tega smo do sedaj že uspešno izvedli projekta KAJ SKRIVAJO NAŠE VODE? EX TEMPORE in KAJ SKRIVA NAŠ KRAJ? EX TEMPORE, v okviru katerih je bila organizirana tudi končna razstava izdelkov sodelujočih ustanov. Lansko leto smo izdelke sodelujočih razstavljali kar na treh različnih lokacijah, in sicer v telovadnici naše matične šole, v galeriji Predsoba in v Mestni Knjižnici Piran. Tudi sami smo se v letu 2018/19 odzvali na vabila različnih UNESCO projektov šol našega in drugih središč, kot npr. Učenec poučuje; Čebeloslovje, Ko bi jaz vedela; Doživljanje ljudske pesmi danes in nekoč, Naš kraj – njegova kulturna in naravna dediščina, Dobimo se pri svetilniku; Kako čudovit je ta svet!, Pozdrav ptic miru in Moje pravice. Obenem smo se skozi celo šolsko leto prizadevali, da bi učence spomnili na pomembne dneve in jih z njimi tudi obeležili. Tako smo v okviru šolskih in obšolskih dejavnosti posebno pozornost namenili mednarodnemu dnevu miru, tednu otroka, mednarodnemu dnevu strpnosti, dnevu človekovih pravic, mednarodnemu dnevu maternih jezikov, mednarodnemu dnevu žena, svetovnemu dnevu voda, svetovnemu dnevu okolja, svetovnemu dnevu oceanov idr. in v tem duhu bomo nadaljevali tudi v prihodnje.